Sono stati effettuati a Cosenza 20 arresti ai danni di una cosca: alcuni boss sono scappati, si sospetta presenza di una talpa

Cosenza
12:23 del 27/11/2014
Scritto da Gerardo

Non è facile combattere contro la criminalità organizzata. In alcuni territori, bisogna dirlo, non è semplice nemmeno decidere da che parte stare. Molte persone, pur sbagliando, vedono nelle organizzazioni criminali l'unica possibilità per guadagnare soldi e per farsi rispettare dalla gente. Il problema è che quando si entra in un'organizzazione criminale è molto difficile uscirne.

La criminalità organizzata può contare su risorse economiche incredibili e sappiamo bene che con i soldi si può comprare tutto, o quasi. Chi ha denaro può arrivare a corrompere anche alte sfere dello Stato, così come poliziotti, carabinieri, giudici e magistrati. Non sempre è facile dire di no ma bisogna avere la forza di opporsi.

A Cosenza è scattato un blitz da parte della squadra mobile e dei carabinieri che si è concluso con l'arresto di venti persone appartenenti alla cosca 'ndranghetista degli 'zingari'. Alcuni boss, però, sono riusciti a sfuggire all'arresto ed è per questo motivo che si sospetta la possibile presenza di una talpa che li abbia avvisati dell'arrivo degli agenti.

 


Articolo letto: 983 volte
Categorie: Cronaca, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook