Lucca ricorda con l'esposizione della maschera funebre uno dei più grandi compositori italiani e non solo

Lucca
12:41 del 20/11/2014
Scritto da Gerardo

L'Italia può vantare una grande tradizione a livello musicale. Certo, i fasti di un tempo sono probabilmente lontani ma alcune personalità rappresentano un vanto per questo paese in tutto il mondo ed è bene sempre onorare al meglio la memoria di quei musicisti e compositori che hanno fatto la storia musicale di questo paese.

Uno di questi è sicuramente Giacomo Puccini, un compositore italiano ritenuto tra i più bravi operisti della storia. Egli non ci ha lasciato moltissime opere (soltanto 12) ma il motivo di tutto ciò va cercato nel fatto che Puccini lavorare avendo come suo unico obiettivo quello di soddisfare il pubblico e, dunque, ogni rappresentazione doveva essere perfettamente allestita nei minimi particolari.

Lucca, la città che gli diede i natali, ricorda il maestro Puccini a novant'anni dalla sua scomparsa attraverso l'esposizione della sua maschera funebre in bronzo realizzata dallo scultore belga Jules Berchmans. Oltra alla maschera nella mostra dedicata a Puccini verranno esposti anche documenti, lettere e immagini sulla morte del compositore che perse la vita a Bruxelles il 29 novembre del 1924.


Articolo letto: 1981 volte
Categorie: Cultura, Curiosità, Musica


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook