“I miei segreti per realizzare foto eccezionali con lo smartphone”

Bologna
07:30 del 04/06/2018
Scritto da Samuele

Tra i suoi scatti più famosi ci sono quelli fatti nel dietro le quinte del Teatro Mariinsky di San Pietroburgo. E adesso il fotografo Mark Olich ci svela i trucchetti per realizzare foto perfette solo con l’aiuto del telefonino

Il celebre fotografo Mark Olich utilizza spesso il proprio smartphone per scattare foto nel backstage del Teatro Mariinsky di San Pietroburgo. Di recente i suoi lavori sono stati pubblicati anche sull’account ufficiale Instagram di Apple.

“Di solito usavo il cellulare per scattare selfie e per non perdere l’abitudine di fare foto anche senza la fotocamera digitale. Inoltre fare foto con il telefonino è davvero utile quando ci si ritrova in luoghi dove non è permesso usare una macchina professionale. All’interno di un teatro accadono sempre un sacco di cose interessanti e se si ha la fortuna di realizzare un buono scatto, non importa con quale strumento esso sia stato realizzato”, dice Mark.

Durante i suoi corsi di fotografia, Mark dice sempre che lo smartphone è uno strumento molto utile per mostrare alla gente l’idea e i criteri di realizzazione per scattare una buona foto. Non importa con quale strumento venga scattata, ciò che importa è che dietro al progetto ci sia un’idea valida.


E allora, quali sono i consigli? 1. Non fatevi mai trovare impreparati! Siate sempre pronti a scattare la “foto della vostra vita”. Non limitatevi a guardare con indifferenza la vita che scorre, siate protagonisti attivi o addirittura degli orchestrali di ciò che accade!

2. Qualsiasi apparecchiatura necessita di una corretta manutenzione. Un fotografo protegge le lenti della propria macchina fotografica fino alla morte! E si potrebbe dire lo stesso per quanto riguarda il cellulare: la fotocamera deve essere sempre perfettamente pulita e senza graffi. Ciò vi aiuterà a mettere a fuoco l’immagine velocemente e con maggior precisione.

3. Se i vostri scatti vengono realizzati con il telefonino, affidatevi a delle app che vi permettano di controllare completamente l’esposizione: io ad esempio utilizzo ProCam e Lighroom.

4. Dimenticatevi del formato JPEG. Scattare in formato RAW offre molti più vantaggi per la post-produzione e la qualità finale è migliore.

5. Evitate di utilizzare lo zoom digitale. 6. Durante le riprese a teatro io uso il pulsante bloetooth progettato per scattare un sacco di selfie. È abbastanza conveniente.

“Ogni giorno nel mondo vengono scattate centinaia di belle immagini – conclude Mark -. E così il mondo stesso diventa più divertente da vivere e da immortalare”.

Da: QUI


Articolo letto: 159 volte
Categorie: , Curiosità, Guide


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook