6 cibi che aiutano a prevenire il cancro: cosa mangiare per combattere i tumori

Milano
06:00 del 14/04/2018
Scritto da Gerardo

L’alimentazione è fondamentale nella lotta contro i tumori, esistono infatti dei cibi anti-cancro che ci aiutano a prevenire la comparsa di neoplasie: frutta e verdura di stagione, legumi, aglio, sono solo alcuni dei cibi da inserire all’interno della nostra dieta per fare prevenzione.

6 cibi che aiutano a prevenire il cancro: cosa mangiare per combattere i tumori

Stile di vita sano e corretta alimentazione sono due importanti elementi che ci aiutano nella prevenzione dei tumori: sembrerebbe infatti che un terzo delle persone che si ammalano di cancro, abbiano contratto la malattia in seguito ad un regime alimentare poco salutare, consumando quindi quegli alimenti che aumentano il rischio di tumore come carni rosse, farina e zuccheri raffinati. Il ruolo dell’alimentazone è considerato infatti cruciale dalla comunità scientifica, si parla sempre più spesso di dieta anti-cancro e quindi di alimenti che aiutano a prevenire i tumori: cibi ricchi di sostanze antiossidanti come frutta e verdura, legumi, aglio, olio d’oliva e non solo.

Sana alimentazione e prevenzione del cancro

Le nostre scelte alimentari hanno un ruolo fondamentale nella protezione del nostro organismo e nel garantire una buona salute, esistono infatti dei cibi che ci aiutano a prevenire molte forme tumorali, si tratta perlopiù degli alimenti presenti nella nostra dieta mediterranea, prendendo come riferimento anche i suggerimenti del Codice Europeo Contro il Cancro promosso dalla Commissione Europea e che si basa su: cereali integrali, frutta e verdura di stagione e legumi, limitando invece il consumo di cibi ad alto contenuto calorico, che contengono cioè molti zuccheri o grassi, carne rossa e carne trattata, bevande zuccherate e cibi ad alto contenuto di sale. L’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’Oms, ha lanciato quella che è stata denominata “formula five a day”, e cioè cinque porzioni di frutta, legumi e verdura al giorno, da abbinare a secondi in cui siano maggiormente presenti pesce azzurro, uova e formaggi.

Si parla poi sempre di più di nutrigenomica, la scienza che studia gli effetti dell’alimentazione su ogni singola persona, influendo sulla comparsa di determinate malattie, tra cui i tumori: si tiene quindi conto del profilo genetico di ogni individuo per realizzare un’alimentazione mirata. È importante infatti ricordare che ben il 30% dei tumori è causato da ciò che mangiamo. Fattore non secondario è poi la modalità di produzione dei cibi, che ne determina la qualità, per questo è consigliabile consumare alimenti biologici. È importante però ricordare che i cibi non possono sostituire le cure mediche, ma possono essere sicuramente un valido aiuto per la prevenzione dei tumori.


1. Crucifere: cavolfiore e broccoli che rafforzano le difese immunitarie

Delle crucifere fanno parte broccoli, cavolo, cavolfiori, ravanelli, tutti alimenti che non possono mancare nella nostra dieta contengono infatti sostanza che aiutano a rafforzare le difese immunitarie e a proteggere le cellule eliminando i radicali liberi. Contengono una componente chimica, indolo-3-carbinolo, che è capace di combattere il cancro alla mammella e la glucorafanina, sostanza che blocca la crescita dei tumori: più i broccoli sono amari e maggiore è la quantità presente di questa preziosa sostanza. I broccoli sono poi ricchi di sulforano fitocomico, che aiuta a prevenire il cancro al colon e al retto.

2. Carote e cibi ricchi di betacarotene potenti antiossidanti

Il colore arancione della carota dipende dalla presenza di betacarotene, potente antiossidante, presente anche nella zucca, patate dolci, albicocche, pesche, melone, nespole e mango, e che gioca un ruolo fondamentale nella comunicazione tra le cellule, aiutando a prevenire il cancro, soprattutto quello a esofago, bocca, gola, polmoni, intestino, stomaco, vescica, prostata e seno. Si tratta di vegetali raccomandati soprattutto a chi ha fatto o fa uso di tabacco, in quanto il betacarotne sarebbe in grado di rigenerare le cellule dell’epitelio respiratorio. Il betacarotene, inoltre, si converte nel corpo in vitamina A, elemento importante nel sistema immunitario perché stimola enzimi che rallentano il cancro.

3. Pomodori: ricchi di licopene che agisce contro i radicali liberi

I pomodori sono considerati un alimento anti-cancro grazie soprattutto alla presenza di licopene, un antiossidante che attacca i radicali liberi, contenuto anche in alcuni frutti come cocomero, pompelmo rosa, arance sanguigne e melone cantalupo. Il licopene sarebbe molto efficace nella prevenzione del tumore alla prostata, inoltre inibisce la proliferazione delle cellule cancerose e stimola il sistema immunitario, oltre a ridurre le infiammazioni.

4. Legumi ricchi di fibre

I legumi sono alimenti ricchi di fibre solubili in acqua che aiutano a proteggere soprattutto dal cancro al colon, allo stomaco, alla prostata e ai polmoni: lenticchie, piselli, fagioli, ceci, non devono mancare nella nostra dieta, in quanto veri e propri cibi anticancerogeni. Oltre alle fibre, i legumi contengono altre sostanze importanti per la prevenzione contro i tumori, presenti soprattutto nella soia, nei fagioli rossi e nei piselli.

5. Aglio e cipolla: contengono allicina che protegge le cellule

L’aglio contiene allicina, una sostanza simile allo zolfo  che protegge le cellule, soprattutto quelle del colon, dalle tossine che provocano il cancro, oltre a bloccare lo sviluppo delle cellule cancerogene che sono già presenti. Inoltre l’aglio è ottimo per ridurre le infiammazioni presenti nel corpo, che sono direttamente connesse con il tumore ai polmoni. Anche la cipolla, il porro, lo scalogno e l’erba cipollina, contengono zolfo, che protegge anche dal cancro allo stomaco, oltre alla quercitina che aiuta a prevenire il tumore ai polmoni.

6. Olio d’oliva che migliora l’ossigenazione dei tessuti

Il grasso contenuto nell’olio d’oliva è utile per la prevenzione del cancro al colon e al retto, inoltre migliora la circolazione e l’ossigenazione dei tessuti aiutando le arterie a mantenersi flessibili. In particolare, l’olio extravergine di oliva, più è ricco di polifenoli e più aiuta a prevenire il cancro: questi importanti composti antiossidanti apporterebbero benefici al metabolismo, oltre ad incidere sullo stato ossidativo dell’organismo, sull’infiammazione e la prevenzione di aterosclerosi e cancro.

Gli alimenti da evitare che aumentano il rischio di tumore

Come abbiamo già detto, oltre ai cibi anti-cancro, ci sono anche alimenti che possono aumentare il rischio di tumore: tra questi troviamo cibi altamente calorici, bevande zuccherate e non solo, tutti alimenti di cui è meglio limitare il consumo. Tra questi troviamo cibi industrialmente raffinati, quindi anche quelli precotti e preconfezionati, che contengono grandi quantità di zuccheri e grassi. È importante poi limitare il consumo di carne rossa: si consiglia di non superare i 500 grammi a settimana, e di bevande alcoliche: in questo caso non bisognerebbe consumare più di un bicchiere al giorno per le donne e due per gli uomini, da bere preferibilmente durante i pasti. La quantità di alcol contenuta in un bicchiere di vino è pari a quella contenuta in una lattina di birra o in un bicchierino di liquore.

Da: QUI


Articolo letto: 265 volte
Categorie: , Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook