L’accusa, circostanziata, arriva dall’Onorevole Lucio Barani, ex Psi ora verdiniano, che a Un Giorno da Pecora ha raccontato quello che in tanti sospettano: ecco tutti i dettagli, riportati dall’agenzia di stampa Askanews.

Napoli
10:41 del 25/03/2016
Scritto da Carmine

L’accusa, circostanziata, arriva dall’Onorevole Lucio Barani, ex Psi ora verdiniano, che a Un Giorno da Pecora ha raccontato quello che in tanti sospettano: ecco tutti i dettagli, riportati dall’agenzia di stampa Askanews.

“Su 315 una cifra tra i 50 e i 70 senatori fa uso di droghe pesanti. Certi interventi che si ascoltano non sono giustificati solo dalla mancanza di cultura…”.

Lo ha affermato il presidente dei senatori verdiniani di Ala Lucio Barani, sottolineando che l’uso delle droghe pesanti a palazzo Madama avviene “sicuramente anche nei bagni” e che i senatori drogati non sono “né di destra né di sinistra: sono solo dei cialtroni capitati in Senato“.

“Se fossi stato presidente del Senato – ha detto Barani, ospite a “Un giorno da Pecora” suradio Rai 2 – avrei fatto delle analisi ambientali in quei posti“.

Spiegando che la sua convinzione sui senatori cocainoMani, in particolare, è fondata sulla loro pupilla.

“Uno che all’ombra ha delle pupille strette quando dovrebbero esser dilatate, oppure uno che in piena luce ha pupille miotiche – ha detto Barani – significa che ha assunto qualcosa“.

E allora “facciamo – ha esortato il capogruppo dei verdiniani in Senato – l’esame del capello prima di iniziare gli interventi in aula. Io l’ho fatto“.

Droga in Parlamento? Altroché. La clamorosa soffiata sui vizi degli onorevoli arriva da Lucio Barani. Classe 1953, senatore iscritto al gruppo delle Grandi autonomie e libertà, intervistato da Libero, Barani ha detto senza mezze parole che nel parlamento italiano c'è un problema di droga. "C’è gente che soffre di cretinismo politico, poi tira di coca e viene in Aula a blaterare", ha affermato Barani. 

Ci sono senatori che pippano cocaina? "Certo. Ce ne sono tanti. Io sono medico, ho fatto diagnosi per molti anni. Basta che li guardi negli occhi, so riconoscere le pupille di chi sniffa. Poi chiedono la parola e parlano a sproposito".

Secondo il senatore i partiti in cui si sniffa di più sono quelli "di nuova formazione, dove dilaga il cretinismo politico. La colpa non è solo della impreparazione, ma anche dell’assunzione di sostanze stupefacenti"


Articolo letto: 129436 volte
Categorie: Denunce, Politica


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi dei nostri parlamentari?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Senatori - Droga - Palazzo Madama - Cocaina -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook