Dopo il rito abbreviato, Dora Buongiorno è stata condannata a 15 anni per aver appiccato il fuoco ai genitali del suo compagno

Brindisi
15:14 del 28/11/2013
Scritto da Alberto

Il 26 dicembre dello scorso anno, Dora Buongiorno, appiccò il fuoco ai genitali dell'amante con cui ha avuto un figlio. Valerio Fracassi, gup di Brindisi, ha condannato la donna a 15 anni di reclusione per omicidio volontario nei confronti di Cosimo Damiano De Fazio. L'uomo, imprenditore di 51 anni, morì dopo due giorni in ospedale, aveva sei figli. Il Pubblico Ministero, Luca Buccheri, aveva chiesto il massimo della pena, considerando il rito abbreviato, che è di 30 anni.


Articolo letto: 1677 volte
Categorie: Cronaca


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook