“Sgozzeremo teste”: ecco l’inno Isis sottotitolato italiano! Una cantilena del terrore invade la Rete

Cagliari
10:00 del 15/04/2015
Scritto da Gerardo

Una cantilena del terrore invade la Rete.  All’attenzione dell’antiterrorismo è finito un brano, una sorta di  'inno' dell’Isis, condiviso sui canali web frequentati dagli  estremisti islamici, che contiene minacce in forma di strofe cantate  su un sottofondo di melodia arabeggiante. A trovarlo su internet gli  analisti di Wikilao, portale specializzato nei temi della sicurezza e della geoPolitica.

"Presto...presto rimarrete sorpresi, come un fulmine a  ciel sereno vedrete le battaglie sorgere sulle vostre terre", è l’incipit del motivo, sottotitolato in varie lingue tra cui l’italiano. Fra le altre frasi di minaccia cantate nel video: "Mi hai  dichiarato guerra con l’alleanza della miscredenza, goditi dunque la mia punizione, più a lungo persisterai a combattere, più soffrirai».

Il brano 'Presto, Presto!', parte integrante della campagna  propagandistica lanciata dall’Isis in questi mesi, prosegue in  un’escalation di intimidazioni: "Affidiamo ai coltelli il compito di sventrare e sgozzare", "da te verremo con scempio e morte", "noi di  sangue le ampie strade ricopriamo grazie ai coltelli affilati che  tranciano le gole ai cani in raduno quando si ammassano".


A diffondere il video sul web, rilevano da Wikilao, che già alcune settimane fa  scovò il primo documento jihadista redatto in italiano, è il Centro  Ajnad, una delle case mediatiche che fanno riferimento allo Stato  Islamico. Fondata poco più di un anno fa, il suo scopo è proprio  quello di elaborare e diffondere gli inni dell’Isis. Sulla base della  canzone è stato prodotto anche un video. A suoni e canti si accompagnano immagini di boia, combattenti e vittime del Califfato, rappresentazioni grafiche di coltelli insanguinati, palle infuocate e jet in fiamme, scene di addestramento di jihadisti, secondo le ormai conosciute tecniche di propaganda dei  centri di produzione mediatica dell’Isis.


Articolo letto: 1339 volte
Categorie: Cronaca


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Isis - Terrorismo - islam - Terrorismo islamico -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook